Loading...

Il terrorismo spiegato ai ragazzi

Imprimatur, 2016
Libro di Cecilia Tosi, Il terrorismo spiegato ai ragazzi

le ragioni geopolitiche, economiche, culturali in modo semplice e sintetico

L’attenzione mediatica al fenomeno del terrorismo è diventata preponderante negli ultimi anni, e spesso è difficile per l’opinione pubblica comprendere i motivi che hanno portato alla radicalizzazione dell’estremismo islamico, specialmente per i giovani. Così Il terrorismo spiegato ai ragazzi (Imprimatur, 2016) di Cecilia Tosi cerca di spiegarne le ragioni geopolitiche, economiche, culturali in modo semplice e sintetico, per aiutare le nuove generazioni a capire un fenomeno che, purtroppo, sta segnando in modo indelebile la nostra era.

Cecilia Tosi , da dodici anni giornalista di politica internazionale, è collaboratrice di Limes, rivista di geopolitica e scrive per varie testate nazionali e internazionali.
Giornalista Rai per la testata regiornale del Molise, ha insegnato Relazioni Internazionali all'Università di Bologna, e Geopolitica all'Ateneo di Parma. Ha un blog sull'Huffington Post, e uno di "geopolitica per ragazzi" all'indirizzo: www.dominablog.com

VENERDÌ 8 SETTEMBRE
ORE 17:00
Piazza San Graziano - Arona

  • Cecilia Tosi ospite del Teatro sull'Acqua
Sostieni il Teatro sull'acqua. Aiuta la cultura.
FAI UNA DONAZIONE

5 - 9 settembre 2018

CULTURA, TEATRO, PAROLA E PASSIONE.

Unicità

Il Teatro sull'Acqua diretto da DACIA MARAINI è l'unico esempio italiano di produzioni teatrali sull'acqua. Si confronta a livello internazionale con l’Opéra on the Lake del Bregenz Festival (Austria) e il Teatro delle Marionette d'Acqua di Hanoi (Vietnam).

Il teatro sotto-sopra

Il Teatro sull’Acqua ama invertire le regole del gioco. Qui la graticcia teatrale non è più vincolata alla soletta del teatro ma sul fondo del lago con i suoi corpi morti, le catene e le cime a cui ancorare le scenografie, quando le scenografie non scorrono ….sull’acqua! E’ un teatro sottosopra, dove cambiare punto di vista è la regola. La nascita di neologismi come nuot-attore oppure rem-attore testimoniano quello che di moderno e inaspettato qui accade.

Partecipazione

Il Teatro sull’Acqua è un progetto di cittadinanza culturale orientato alla produzione artistica, con la partecipazione attiva della comunità locale in sinergia con gli artisti professionisti in residenza. Esprime il genius loci del luogo. Gli stessi luoghi del quotidiano si trasformano: il Vecchio Porto di Arona diventa un anfiteatro romano sull’acqua. I ristoranti, le strade, le piazze e le ville diventano essi stessi teatro. Ogni luogo può essere teatro.

Iscriviti alla newsletter

Numeri, non solo numeri.

un coinvolgimento unico
150+
giovani formati
20
paesi coinvolti
8.000
persone tra incontri e teatro